Area News

05/11/2020

Fondazione

CIIE 2020, Fondazione, Camera di Commercio e AICE a Shanghai per il terzo anno con una collettiva di espositori italiani

La terza edizione della China International Import Expo ha ufficialmente aperto i battenti mercoledì 4 novembre con la cerimonia inaugurale che si è tenuta alle ore 20 locali, le 13 in Italia. All’evento, che si è tenuto nel National Exhibition and Convention Center di Shanghai, sono intervenuti partecipanti collegati in videoconferenza da tutto il mondo. Tra gli ospiti italiani selezionati per seguire l’evento in videoconferenza, il Presidente della Fondazione Italia Cina, Mario Boselli, in rappresentanza della Fondazione Italia Cina, della Camera di Commercio Italo Cinese e di AICE – Associazione Italiana Commercio Estero, che anche quest’anno, su specifico mandato del Ministero del Commercio, hanno organizzato una collettiva di espositori che si inserisce nell’organizzazione ufficiale della presenza italiana che, anche con l’intervento dell’ICE, prevede la partecipazione di una settantina di imprese. 

All’interno del centro conferenze erano presenti funzionari del Consiglio di Stato e della municipalità di Shanghai, del ministero del Commercio e di altri ministeri, province e comuni in rappresentanza di Hong Kong, Macao e Taiwan. Con loro, diplomatici stranieri, rappresentanti di organizzazioni internazionali e di imprese straniere in Cina. La cerimonia è iniziata con il discorso di apertura del Presidente Xi Jinping (video disponibile a questo link), a cui hanno fatto seguito i saluti delle autorità straniere. Dall’estero si sono collegati in modalità digitale Capi di Stato e di governo, capi di organizzazioni internazionali, funzionari a livello ministeriale e rappresentanti della comunità imprenditoriale internazionale. Tra i leader politici il presidente pakistano Arif Alvi, quello sudafricano Cyril Ramaphosa, il presidente cileno Sebastian Pinera, quello uzbeko Shavkat Mirziyoyev, il presidente serbo Aleksandar Vucic, il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez e il premier ungherese Viktor Orban, che si sono congratulati per la gestione cinese dell’emergenza sanitaria e hanno espresso alte aspettative sulla CIIE 2020. 

“Ritengo molto importante il messaggio del Presidente Xi Jinping, in perfetta coerenza con le finalità della China International Import Export – ha dichiarato il Presidente Mario Boselli –: l’incremento del mercato interno come scelta strategica previsto dal 14esimo Piano quinquennale, che teorizza il concetto della ‘dual circulation strategy’, è stata chiaramente confermata in tale occasione. Ciò è certamente positivo per le esportazioni dal nostro Paese, che ha necessità di riequilibrare la bilancia commerciale ora fortemente a favore della Cina”.

Dopo il successo delle prime due edizioni e nonostante il complesso momento storico che tutti i Paesi stanno affrontando a causa della pandemia da Covid-19, la Cina ha fortemente voluto confermare l’appuntamento 2020 con la China International Import Expo come segnale di ripresa delle attività e dei consumi in Cina, con la speranza di uscire quanto prima dalla grave emergenza sanitaria globale.

Da oggi fino al 10 novembre, la prima fiera in Cina dedicata esclusivamente all’importazione di prodotti e servizi ospita le aziende straniere interessate a presentare i loro prodotti e servizi in Cina. Obiettivo dell’iniziativa, promossa dal Ministero del Commercio cinese (MOFCOM) e dalla Municipalità di Shanghai, è quello di fornire nuove occasioni di business a Paesi e regioni di tutto il mondo, rafforzare la cooperazione e promuovere lo sviluppo dell’economia globale.
All’edizione di quest’anno sono attesi 400 mila visitatori da 120 Paesi, che scopriranno i prodotti di oltre 2000 aziende, in mostra su un’area espositiva di oltre 360 mila metri quadrati.  Una settantina le imprese italiane che partecipano quest’anno, tra cui 12 aziende accompagnate da Fondazione Italia Cina, Camera di Commercio Italo Cinese e AICE grazie alla firma di un accordo di collaborazione per la promozione della manifestazione e l’organizzazione di una presenza di imprese italiane all’evento, per contribuire a fornire maggiore visibilità agli espositori del nostro Paese nei confronti di visitatori e media. 

In virtù dell’esperienza positiva della scorsa edizione, anche quest’anno Industrial and Commercial Bank of China (ICBC) è partner ufficiale di Fondazione Italia Cina, Camera di Commercio Italo cinese e Aice. ICBC che rappresenta la più grande e importante banca cinese, grazie alla sua ricchissima rete di contatti, ha organizzato per il 6 novembre il China Europe CEO Summit e la B2B Matchmaking Session ICBC, durante la quale gli esportatori italiani avranno l’opportunità di incontrare importatori cinesi interessati ai loro prodotti.  

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Please select all the ways you would like to hear from Fondazione Italia Cina:

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.