News Area

13/05/2019

Foundation

La Scuola di Formazione Permanente agli Stati Generali dell'Education

Il 13 maggio la Scuola Permanente della Fondazione Italia Cina ha partecipato con il responsabile della sede di Chongqing, Simone Hu, agli Stati Generali dell'Education a Torino, promossi da Confindustria in collaborazione con l’Unione Industriale di Torino. Una occasione per conoscere e riflettere su quanto si fa e su quanto si deve fare – in ambito education – nel mondo e in Italia, per formare le nuove generazioni in un tempo di grandi trasformazioni sociali, tecnologiche e industriali.

Obiettivo della giornata era quello di riportare l’education al centro del dibattito pubblico, aumentare la consapevolezza di tutti – imprese, società e istituzioni – dell’indifferibilità di avviare un percorso che, mettendo a fattor comune buone idee e buone pratiche, offra all’Italia la possibilità di rafforzare, a partire dalla formazione dei più giovani, la propria natura di paese manifatturiero esportatore.

              Clicca qui per vedere la registrazione all'Unione Industriali di Torino (intervento Simone Hu a 1 h e 15 minuti)

In Italia solo il 3,4% del nostro PIL è dedicato all’istruzione. Ci sono paesi come USA e Germania, i nostri principali competitori, che sono al 5%. Per questo vogliamo collaborare con il Governo per un obiettivo concreto: aumentare dell'1% le risorse da destinare all'istruzione.
La formazione dei giovani è uno dei fattori più strategici per l’Italia perché la digitalizzazione sta trasformando il mondo e, come mai prima nella storia, è diventato centrale il ruolo della competenza.

Siamo indietro: il 3,2% dei giovani italiani tra i 16 e 29 anni ha zero competenze digitali di base. E il 75,2% dei docenti ha urgente bisogno di formazione in materia ICT. E sul fronte della formazione terziaria: soltanto l’1% dei nostri studenti terziari fa percorsi di formazione professionalizzante, che sono fondamentali per trovare un lavoro e mantenerlo nel tempo. 

Il numero annuale dei diplomati ITS è ancora basso, circa 2.600 persone. Ne servono almeno 20mila soltanto per rispondere all'emergenza di competenze delle nostre imprese nei prossimi 12 mesi.

Così come sono ancora pochi i laureati, e pochissimi i laureati nelle materie STEM: l’Italia, tra i paesi OCSE, ha una tra le più basse percentuali di giovani che si laureano e in particolare che si laureano in percorsi STEM. 

Sono numeri su cui riflettere: l’obiettivo è capire come cambiarli e come migliorare.

The Foundation

Members

Subscribe to Newsletter of the
ITALY CHINA FOUNDATION

Please select all the ways you would like to hear from Fondazione Italia Cina:

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Italy China Foundation

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Phone +39 02 72000000
info@italychina.org

This website uses cookies, including third parties, to send you advertising and services in line with your preferences. By closing this banner, scrolling through this page or by clicking on any element of its you consent to the use of cookies.