Eventi

28/04/2016

Eventi fondazione

Italy China Career Day 2016

Cresce la ricerca di economisti e ingegneri, cala quella di addetti alle vendite del settore lusso. È quanto emerge dall’edizione 2016 dell’Italy China Career Day, organizzato dalla Fondazione Italia Cina e Associna, in collaborazione con Assolombarda e con la sponsorizzazione di Young Digitals. Partner: Camera di Commercio Italo Cinese, Confartigianato e AlmaLaurea. Dopo gli ultimi due anni che hanno visto protagonisti i grandi brand del fashion, si torna agli esordi con il ritorno in prima fila dei profili più tecnici.

La sesta edizione si è tenuta oggi in Assolombarda, a Milano, dove aziende e candidati - cinesi e italiani con competenze rivolte alla Cina, alla sua lingua, alla sua cultura ed al suo mercato -, hanno potuto incontrarsi per colloqui conoscitivi. Sono 348 i curricula arrivati per candidarsi ai colloqui che si sono tenuti nel pomeriggio, subito dopo le sessioni mattutine e pomeridiane di formazione per candidati e aziende: 175 quelli selezionati, 173 quelli rifiutati. I settori di provenienza dei candidati (che hanno anche più competenze): Economia e Commercio (124), Lingue orientali (79 senior e 76 junior), Luxury and Retail (40), Ingegneria (37), Design e Architettura (21), Turismo (19), Informatica e Matematica (17), Giuridico (7), Agroalimentare (5), Spettacolo e Cinema (5), Chimico (4), Musica (1), Sport (1).

Diciassette le aziende che hanno partecipato alla giornata: tra loro, oltre allo sponsor Young Digitals e a Elica, unica azienda ad aver partecipato a tutte le sei edizioni del Career Day, Pirelli Industrial, Manuli Rubber Industries, Genertec Italia, Technogym, Pelliconi & C., Adecco Italia, Biesse, DFS Italia, Brembo, O.L.C.I. Engineering, Flamma, Tricodor Guffanti, Oltrefrontiera Progetti, Consea e Aumai. Metalmeccanico, automotive, chimico-farmaceutico, agenzie del lavoro, consulenza e trading, commercio, fitness & wellness, grande distribuzione, chimica gomma, marketing e commercio, imbottiture e installazioni i settori coinvolti.

“Obiettivo dell’Italy China Career Day è di colmare quei vuoti che ancora esistono nell’ambito della formazione interculturale e nel reclutamento di personale specializzato – ha dichiarato il Direttore Generale della Fondazione Italia Cina, Margherita Barberis -. Come da nostra missione, vogliamo fornire un concreto aiuto alle aziende nell’individuazione di profili professionali che rispondano alle loro esigenze in continua evoluzione”.
“La Cina non è un mercato facile per le aziende ma, se approcciato nel modo giusto, può dare grandi soddisfazioni. Avere personale qualificato è un elemento di forza per garantirsi una presenza strutturata in questo mercato” ha sottolineato Chiara Fanali, Responsabile Mercato e Internazionalizzazione Assolombarda.
“Per le aziende italiane trovare personale qualificato è una grande opportunità per lo sviluppo in Cina. E per le aziende cinesi aiuta l'integrazione con la società locale” ha detto Huang Yongyue, Console Generale Aggiunto del Consolato della Repubblica Popolare Cinese in Milano. “Questo dell’Italy China Career Day è un appuntamento di vera collaborazione tra Italia e Cina. Le aziende hanno capito che chi non si internazionalizza oggi è tagliato fuori” ha concluso Bai Junyi, Presidente Associna.

Allegato 1: CS Italy China Career Day 2016.pdf

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Please select all the ways you would like to hear from Fondazione Italia Cina:

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.