新闻

09/12/2017

基金会

A Orvieto il China Day nazionale, aspettando l'anno del turismo Europa-Cina


Il primo China Day Nazionale, organizzato dal MiBACT in collaborazione con Regione Umbria, Comune di Orvieto e la Fondazione Italia Cina, tenutosi nell’ambito del Piano attuativo 2017-2018 relativo al Piano Strategico del Turismo 2017-2022 (PST) per lo sviluppo dell’offerta turistica italiana, si è concluso il 6 dicembre ad Orvieto.
Il China Day 2017 ha anticipato il 2018 Anno del Turismo Europa-Cina. Anno che, ufficialmente, si aprirà il prossimo 19 gennaio 2018 a Venezia con la sottoscrizione di una dichiarazione congiunta per rafforzare la cooperazione strategica tra Amministrazione Nazionale del Turismo della Repubblica Popolare Cinese e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo della Repubblica Italiana.
Tra i relatori anche l’Ambasciatore Cinese in Italia, Li Ruiyu insieme ad altri importanti esponenti del settore: Yang Bo, Direttore per l’Italia della CNTA (China National Tourism Agency); Mr. ZHANG Chunlei, General Manager Outbound Tour Department CITS (China International Travel Service); Ms. XI Lin, Tour Operator Cinese CTRIP.
Il Focus dei lavori ha puntato molto su analisi e prospettive di sviluppo dei flussi turistici dalla Cina verso l’Italia. Flussi che nell’ultimo periodo hanno assunto numeri importanti che non riguardano più la sola industria turistica ma, più in generale, l’economia del Paese.
La sessione plenaria, aperta al pubblico, ha presentato le prime conclusioni provenienti dai tavoli di lavoro presenti, in attesa di un documento conclusivo che verrà elaborato nei prossimi giorni. Sessione che è proseguita con momenti di dialogo e approfondimento sui temi dell’interscambio Italia-Cina e sull’Anno del Turismo Europa-Cina e conclusasi con l’intervento del Sottosegretario con delega al turismo, Dorina Bianchi: ‘una giornata di grande soddisfazione. L’inizio di un percorso che ci porterà all’anno del turismo Europa-Cina – ha dichiarato il sottosegretario –  il Governo si sta muovendo per migliorare l’accoglienza dei turisti cinesi in Italia, insieme all’ambasciata, alla Fondazione Italia Cina e alle Regioni. Tra queste – ha concluso –  l’Umbria è sicuramente una di quelle che stanno lavorando maggiormente”.
Nel primo tavolo – ‘Il sistema italia e la sua capacità di accoglienza della domanda turistica cinese’ sono stati evidenziati temi come:
percezione di sicurezza
miglioramento dell’accessibilità linguistica
formazione professionale
Nel secondo – ‘Promozione e comunicazione del brand Italia nel mercato cinese’ l’attenzione è stata rivolta ai temi:
da promozione a promo-commercializzazione (logica di partnership)
proporre standard di servizi elevati
livello di accoglienza
diffusione delle tecnologie come wi fi e sistemi di pagamento
verso il turismo esperenziale come prodotto qualificato che come chiave di racconto dell’Italia
canali di comunicazione nativi cinesi (we chat)
contenuti editoriali pensati con i cinesi per i cinesi
utilizzazione del  cinema e tv per promozione delle destinazioni
Nel terzo tavolo – ‘Analisi degli scenari e definizione delle strategie di sviluppo’ i più discussi sono stati:
gap di conoscenza e velocità del cambiamento del turista cinese
relazioni con attori che detengono conoscenza e accesso al mercato
dalla logica di massa ad approcci più segmentati puntando alla fascia medio alta e alle nicchie (sport, percorsi culturali ad hoc, eventi, studio, tecnologie del restauro)
importanza di riconoscere la diversità interni al mercato cinese (specificità delle città)

合作伙伴

会员

订阅新闻
意中基金会

Please select all the ways you would like to hear from Fondazione Italia Cina:

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

意中基金会

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
电话 +39 02 72000000
info@italychina.org

本网站使用cookies,包括第三方,根据您的喜好向您发送广告和服务。 关闭此横幅,滚动浏览此页面或点击其中的任意元素即表示您同意使用Cookie