Area News

19/10/2017

Fondazione

La Cina guarda all’Italia: opportunità per Pmi italiane a Nanjing Pukou

Non solo investimenti cinesi in Italia, ma anche nuove opportunità per il Made in Italy in Cina. Per presentarle è arrivato a Milano il gruppo cinese Chic Investment che con Everbright Innovation Investment sta realizzando una nuova area commerciale nel distretto di Pukou, all’interno della Jiangbei New Area di Nanjing (Nanchino). Il progetto è stato presentato al forum “Una vittoria condivisa: il sogno della nuova Via della Seta”, che si è tenuto il 18 ottobre a Palazzo Clerici, seguito da una cena di gala con oltre un centinaio di ospiti. L’evento è stato organizzato dal governo di Nanchino, dalla Fondazione Italia Cina, da Chic Investment ed Everbright Innovation Investment. 

Obiettivo dell’iniziativa era quello di presentare alla platea di imprenditori presenti le opportunità offerte alle aziende italiane da una nuova area commerciale che sta nascendo a pochi chilometri da Nanchino, capoluogo della Provincia del Jiangsu, nell’area del fiume Yangtze, una delle regioni più economicamente sviluppate della Cina, con la più alta percentuale di urbanizzazione e una popolazione di quasi 80 milioni di abitanti, oltre che più importante hub per i trasporti di tutto il Paese (seconda provincia cinese per attrattività per export e investimenti italiani secondo il CeSIF – Centro Studi per l’Impresa Fondazione Italia Cina). Anche Nanchino è una città in continua crescita: fra il 2012 e il 2016 il reddito pro capite dei suoi abitanti (che attualmente superano gli oltre 8 milioni) è cresciuto rapidamente, ben oltre la media nazionale. La qualità totale della vita dei residenti ha raggiunto alti standard e la domanda di servizi è gradualmente cresciuta. La spesa per consumi oggi conta per il 60% del reddito, un enorme potenziale di consumo. Numeri in crescita anche per il distretto di Pukou, distribuito su un’area di 913,8 chilometri quadrati e con una popolazione di un milione di abitanti.

“Nel 2016 il distretto ha raggiunto un PIL di 82.23 miliardi di yuan, il 47% dei quali proveniente dal settore terziario – ha illustrato il sindaco di Pukou, Wang Lei –, un bilancio pubblico di oltre 10 miliardi, un totale di investimenti in capitale fisso di 107 miliardi di yuan e oltre 30 miliardi di vendite al dettaglio. I principali indicatori economici hanno sempre mantenuto una crescita a doppia cifra, facendone il primo per qualità e velocità dello sviluppo a Nanchino”.
Il progetto prevede un’area residenziale, hotel di fascia alta, uffici e un’area retail. Le aziende italiane saranno le benvenute e la prima scelta per il gruppo Chic Investment, che sin dalla sua nascita ha guardato al nostro Paese e continua a farlo grazie a un team misto, in cui lavorano a stretto contatto italiani e cinesi. 

“Lavoro con l’Italia da ormai 17 anni e il vostro Paese mi ha dato grandi opportunità – ha detto Helen Tu, CEO di Chic Investment -, nel Dna del gruppo Chic c’è Milano, capitale della moda italiana e mondiale. Il mio sogno è quello di ricambiare aiutando le vostre aziende ad aprirsi al mercato cinese, una collaborazione che sarà proficua e che garantirà mutui benefici. Vorremmo essere un ponte tra i nostri due Paesi”.  
L’assistenza del gruppo Chic alle aziende riguarderà l’intera catena produttiva dalla vendita alle esposizioni, dai servizi all’integrazione online-offline del modello di business per aiutare le aziende italiane che si uniranno alla piattaforma ad ampliare il loro business e a trasformarsi da aziende medie a grandi e da piccole a medie. 

I settori interessati sono quelli che hanno reso famoso il Made in Italy nel mondo ovvero fashion, food, arredamento, prodotti per la maternità e l’infanzia ed altri. 
“La Cina è il più grande mercato al mondo per la crescita ad alta velocità e questo è il momento giusto per le piccole e medie imprese italiane di contribuire allo sviluppo cinese. Una grande opportunità ma anche una grande sfida – ha dichiarato Shen Tian Ang, Membro del Cda di Everbright Innovation Investment (Shenzhen) Co., Ltd –. Everbright Innovation collabora con il governo distrettuale di Nanjing Pukou, con l’obiettivo di sostenere il più possibile lo sbarco e l’espansione delle aziende italiane”.

L’iniziativa ha anche costituito l’occasione per la firma di un Memorandum of Understanding tra la Fondazione Italia Cina e il governo di Nanjing Pukou: l’accordo darà vita a una partnership strategica tra le due parti per la realizzazione di progetti che coinvolgeranno imprese e organizzazioni italiane. 

                                                               Per informazioni: www.italychina.online

CHIC INVESTMENT
Chic Investment vanta una presenza forte e stabile nel mercato cinese da molti anni, come operatore sia di brand sia di centri commerciali. Con la sua professionalità e assistenza, l’ingresso in territorio cinese di marchi europei s’è rivelato più semplice e sicuro, grazie a un team di esperti nel settore e grazie a uno scenario macroeconomico favorevole: si prevede che la politica della “Belt and Road Initiative” favorirà l’ingresso in Cina di una mole enorme di prodotti europei. 
Nel 2009 Chic ha aperto la sua base operativa per il commercio Europa a Shanghai. Oggi, oltre a quella di Shanghai, conta sedi a Nanjing, Zhuhai, Chongqing, Tianjin e un ufficio di rappresentanza a Milano. In questi otto anni di incessante analisi e presenza sul mercato cinese, con particolare attenzione al business delle Free Trade Areas, ha realizzato centri multibrand a vendita diretta delle grandi firme e gestito multibrand stores, sviluppando nuovi modelli di business. 
Chic Investment oggi collabora con 26 progetti di mall di grandi dimensioni nel territorio cinese. Il piano include anche la creazione di 5 grosse basi regionali, che a sua volta gestiranno 100 centri di vendita diretta e opereranno su un mercato di 2000 città, che copre praticamente tutto il territorio cinese. Una di queste basi, quella di Nanjing Pukou, è già operativa a livello pilota e serve già come base di atterraggio per tutte le aziende che vorranno entrare nel mercato cinese. 

EVERBRIGHT INNOVATION INVESTMENT 
Everbright Innovation Investment (Shenzhen) Co., Ltd, con sede principale a Shenzhen, è legata al China Everbright Group. L’Everbright Innovation Fund Management Co., Ltd fa parte dell’Everbright Innovation Investment (Shenzhen) Co., e si occupa principalmente di investimenti in private equity. 
Il China Everbright Group è un’impresa finanziaria statale con attività che includono banche, obbligazioni, assicurazioni, fondi, gestione di cespiti e futures e si occupa anche di investimenti in industrie emergenti e in fase di sviluppo. Everbright Innovation investe in capitale di rischio, private equity e fusioni e focalizza l’attenzione sulle industrie di materiali innovativi, nuove fonti di energia, sul settore immobiliare innovativo, special towns, film e televisione, sull’economia dell’informazione, sull’economia verde e dell’innovazione, per creare catene di asset e di valori allo scopo di ottenere profitti alti, in condizioni di rischio controllato. 
Everbright Innovation è gestita da un gruppo di esperti locali e stranieri e da investitori dalla visione internazionale e dotati di abilità di integrazione crossover, in grado di generare ampi compensi grazie a procedure di lavoro sistematiche e meccanismi di decisione scientifici. 

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.