Area News

22/02/2017

Fondazione

IV Business Forum e visita Mattarella in Cina: siglati accordi per Silk Road e Sicurezza alimentare

Margherita Barberis, Direttore Generale della Fondazione Italia Cina, e Marco Bettin, Direttore Operativo della Fondazione e Segretario Generale della Camera di Commercio Italo Cinese, si sono recati in Cina nell’ambito della visita di Stato del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella. 

Hanno inoltre partecipato alla IV Riunione del Business Forum Italy China, il 22 febbraio scorso. Al termine dell’incontro sono stati ufficializzati due accordi: il MoU on Establishing Silk Road Business Council tra China Council for the Promotion of International Trade (CCPIT), Fondazione Italia Cina e Camera di Commercio Italo Cinese, firmato dai presidenti: Jiang Zengwei per il CCPIT, Cesare Romiti per la Fondazione e Pierluigi Streparava per la Camera di Commercio, e Eat’Safe, firmato  da Margherita Barberis, Direttore Generale della Fondazione Italia Cina, e da Qian Yongzhong, Direttore Generale dell’Institute of Quality Standards & Testing Technology for Agro-Products di CAAS (Chinese Academy of Agricultural Sciences). 

A seguire due schede sintetiche degli accordi firmati: 

MEMORANDUM OF UNDERSTANDING ON ESTABLISHING SILK ROAD BUSINESS COUNCIL - Il China Council for the Promotion of International Trade (CCPIT) è promotore di un progetto che prevede la costituzione di un Council con soggetti istituzionali e di promozione economica operanti nei Paesi che geograficamente si trovano lungo l'antica Via della Seta, finalizzato a individuare occasioni di collaborazione nell'ambito del programma One Belt One Road. Il progetto prevede la realizzazione di un network di sub-councils in 30 differenti Paesi, coordinati da enti locali in accordo con Pechino. per quanto riguarda l’Italia, Fondazione Italia Cina e Camera di Commercio Italo Cinese saranno i coordinatori dell'Italian Council e i referenti delle attività ed iniziative promosse con il CCPIT e gli altri partner internazionali. [Per maggiori informazioni sull’accordo potete inviare una mail a info@china-italy.com]

EAT’SAFE PROJECT – ITALY CHINA DIALOGUE IN FOOD SAFETY - Il Progetto Eat’Safe ha lo scopo di promuovere e sviluppare un dialogo a livello scientifico e istituzionale tra Italia e Cina sul tema della sicurezza alimentare, con l’obiettivo finale di creare in entrambi i Paesi un sistema integrato in grado di affrontare i temi più rilevanti e critici in questo campo. La prima fase del progetto, iniziata a marzo 2016, finanziata da parte italiana da Fondazione Cariplo e supportata dall’Ambasciata Italiana a Pechino, sta per concludersi e i suoi risultati saranno raccolti in un documento e presentati in Cina, tra marzo e aprile prossimi. Il lavoro del comitato scientifico sino-italiano ha portato alla definizione del fabbisogno di ricerca tra Italia e Cina sul tema della sicurezza alimentare e all’individuazione di alcune tematiche prioritarie. Si è convenuto quindi di proseguire con la collaborazione per la seconda fase del progetto, attraverso la sottoscrizione di un accordo con valenza pluriennale che si articolerà su differenti temi, sviluppati per generare risultati pratici di immediata fruibilità. [Per maggiori informazioni sul progetto potete scrivere a Cinzia Savoldi, savoldi@italychina.org]

Al termine del Business Forum è stata anche firmata una dichiarazione congiunta dei due co-Presidenti, il Ceo di Pirelli Marco Tronchetti Provera per l’Italia e il Presidente di Bank of China Tian Guoli per la Cina, nella quale viene sottolineato il ruolo della Fondazione: “I co-Presidenti – si legge nel documento – in questa occasione riaffermano la loro comune convinzione che i rapporti commerciali e la crescita economica siano arricchiti e migliorati da scambi di beni culturali, e si impegnano a promuovere la cooperazione in questo campo, lavorando con le istituzioni culturali e scientifiche dei loro Paesi, compresi università e think tank, e con il sostegno della Fondazione Italia Cina, un faro nella storia dei rapporti sino-italiani, che celebreranno il loro 50esimo anniversario nel 2020”.  

Per leggere il testo completo della Dichiarazione congiunta o per ulteriori informazioni potete contattare l'Ufficio stampa:
Silvia Cravotta
Tel. 02.72000000
cravotta@italychina.org

In Fondazione

I Soci

Iscriviti alla Newsletter della
FONDAZIONE ITALIA CINA

Fondazione Italia Cina

Via Clerici, 5 - 20121 Milano - Italia
Tel +39 02 72000000
info@italychina.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.